La Ciabatta è il pane ideale per i golosi; quella crosta golosa, il ripieno morbido e l’alveolatura larga e irregolare lo rendono il mio pane preferito. Va trattato con cura e coccolato a lungo per poterne infine assaporare la bontà… mani in pasta, che si fa il pane!

INGREDIENTI

450 g di farina tipo 0 o tipo 1*
150 g di farina di forza
420 g di acqua
7 g di lievito di birra fresco
7 g di malto d’orzo o miele
14 g di sale

 

PREPARAZIONE

Sciogliere il lievito in un po’ d’acqua presa dal totale; aggiungere il malto e procedere poi con la farina e la restante acqua.

Impastare energicamente per una decina di minuti. Aggiungere il sale e continuare ad impastare per altri 5 minuti. Se necessario, aggiungere acqua qualora l’impasto dovesse diventare troppo sodo.

La ciabatta è un impasto ad alta idratazione, questo quindi deve presentarsi incordato ma morbido (piegando la ciotola deve scorrere). Se non si dispone di una planetaria o impastatrice per il pane, sarà necessario impastare in una ciotola con l’aiuto di un cucchiaio di legno e tanto olio di gomito!

Lasciar riposare l’impasto nella ciotola coperta e al riparo da correnti d’aria. Dopo circa un’ora procedere con la prima “piegatura”; essendo morbido l’impasto si procederà con l’aiuto di un cucchiaio o un leccapentole bagnati. Ripetere nuovamente dopo un’altra ora. E poi altre due serie di pieghe a distanza di mezz’ora l’una dall’altra.

 

Rovesciare ora l’impasto su una spianatoia ben infarinata e tagliarlo in due parti. Aiutandosi con la spatola e con le mani infarinate formare due ciabatte e adagiarle a riposare su un canovaccio. Per l’ultima lievitazione la ciabatta va girata al contrario. Lasciar riposare una mezz’ora.

Scaldare il forno al massimo della temperatura; prima di infornare girare nuovamente la ciabatta e posizionarla sulla teglia. Cuocere per 15 minuti e abbassare il forno a 200°C. Continuare la cottura per altri 15/20 minuti circa.

Sfornare e posizionare su una gratella. La ciabatta va consumata entro 24 ore per gustarla al massimo della sua fragranza. E’ possibile congelarla se lo si desidera.